Siamo studenti dell’Istituto Superiore “E. Fermi” di Mantova, settore Chimica dei Materiali e SweetPaper è la nostra Impresa Formativa Simulata (IFS).

Vedendo l'elevato e continuo consumo di plastica negli ultimi anni, il nostro progetto è partito dall'idea di creare un polimero biodegradabile e compostabile. L'obbiettivo è quello non solo di ridurre l'impatto ambientale ma anche di limitare la produzione e la diffusione di sostanze nocive. Buona parte di polimeri contengono stabilizzanti, ritardanti di fiamma e plastificanti, che sono tuttora oggetto di controversie in ambito scientifico. Non da ultimo la riduzione di conferimenti agli impianti di trattamento termico (inceneritori) e alle discariche degli imballaggi in plastica risulta essere uno degli scopi fondanti del progetto.
Ci siamo preoccupati di effettuare delle ricerche riguardanti lo sviluppo di film partendo da sostanze edibili e naturali. Abbiamo quindi studiato, scelto e approfondito queste sostanze analizzando le loro proprietà chimiche, fisiche e meccaniche.


In fine abbiamo così ottenuto due diversi tipi di pellicole:
• una antigraffio, utilizzabile come pellicola protettiva. Ha la caratteristica di sciogliersi in acqua e di resistere ad eventuali tagli o graffi
• una per il packaging, trasparente e sottile

­